Charlie Hebdo. E' l'informazione a renderci liberi

Charlie Hebdo. E' l'informazione a renderci liberi

World >> Attualità

Un commento sull'attentato di Parigi

More...
Energia – Puglia, il gasdotto che divide

Energia – Puglia, il gasdotto che divide

Local >> Attualità

La questione TAP, tra i tanti dubbi e i presunti benefici.

More...
Difret, il coraggio di cambiare

Difret, il coraggio di cambiare

Performances >> Cinema

Il film co-prodotto da Angelina Jolie sul grande schermo dal 22 gennaio

More...
I diritti in valigia, al via la campagna di Adiconsum Verona a tutela del viaggiatore

I diritti in valigia, al via la campagna di Adiconsum Verona a tutela del viaggiatore

Local >> Attualità

Davide Cecchinato, presidente di Adiconsum Verona, ci spiega i diritti di chi acquista pacchetti turistici e voli aerei

More...
Sguardo a Oriente - Intervista a Filippo Garini

Sguardo a Oriente - Intervista a Filippo Garini

Interviews >> Interviste

Un professore universitario specializzato in Green Economy ci racconta la sua passione per le arti marziali e la medicina cinese

More...
Frontpage Slideshow | Copyright © 2006-2010 JoomlaWorks, a business unit of Nuevvo Webware Ltd.

Anteprima: aperte le vendite per lo straordinario "W Momix Forever”

Mercoledì 04 Marzo 2015 15:11 Chiara Pedretti Performances - Danza

Momix 35Moses Pendleton torna a Milano con la sua famosissima compagnia per celebrare 35 anni di grandi successi nel teatro che lo vide debuttare per la prima volta in assoluto con il nome “Momix”. Era il lontano 10 giugno 1980 quando Moses Pendleton ed Alison Chase, all’epoca unici creatori e interpreti, fecero il loro esordio con il nome “Momix” in prima mondiale in Italia al Teatro Nazionale di Milano.

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 04 Marzo 2015 20:27 )
 

Una vera "Diva" sul palco del Della Luna

Martedì 03 Marzo 2015 17:12 Chiara Pedretti Performances - Teatro

Diva02A Milano, al Teatro Della Luna, va in scena un nuovo musical di produzione italiana, Diva – L’Amore Va In Scena, un inedito in prima assoluta. Sembra di essere sul set de La Cage Aux Folles invece si tratta di una nuova produzione con protagonisti due miti nei rispettivi campi: Lorenza Mario e Max Cavallari dei Fichi d’India. Scritto e diretto da Renato Giordano, è la storia del Diva, un locale notturno gestito da Annabel (Lorenza Mario), autoritaria e star indiscussa degli spettacoli che ne vanno in scena, madre single della piccola Alice (Margherita Rebeggiani), con il suo assistente, ma amico e confidente da una vita, Renée (Max Cavallari), gay dichiarato dal cuore grande.

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 04 Marzo 2015 20:21 )
 

Il report di Twitter sulla trasparenza

Mercoledì 25 Febbraio 2015 00:00 Demetrio Zavettieri World - Attualità

A partire dal 2012, Twitter pubblica un report semestrale sulla trasparenza dell’informazione a livello globale. In particolare, vengono analizzati i dati relativi all’accesso alla piattaforma di microblogging e all’interesse del governo verso i suoi dati, prendendo in esame tre variabili: le richieste governative per accedere alle informazioni degli account; le richieste di rimozione dei contenuti; note di copyright. L’indagine in esame si riferisce al periodo Luglio-Dicembre 2014.

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 04 Marzo 2015 20:19 )
 

Palazzo Reale ospita Vincent van Gogh

Venerdì 06 Febbraio 2015 20:18 Martina Serena Franchetti Arts & Publishing - Arte

In occasione del centoventicinquesimo anno dalla morte dell'artista olandese, Milano ospita al Palazzo Reale una rassegna iconografica prestigiosa e elitaria che accompagna il visitatore in una passeggiata fatta di natura, arte, terra e colori. Una mostra in perfetta sintonia con la città che si appresta ad accogliere il mondo intero in occasione dell' Expo 2015 a tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”.

Ultimo aggiornamento ( Domenica 08 Febbraio 2015 23:09 )
 

"DIVA" - Intervista a Lorenza Mario e Max Cavallari

Martedì 03 Marzo 2015 17:18 Chiara Pedretti Interviews - Interviste

S1440030In occasione del debutto del musical Diva abbiamo incontrato i protagonisti, molto noti al grande pubblico per le loro apparizioni televisive: Lorenza Mario e Max Cavallari, uno dei due Fichi d’India. Li andiamo a trovare nei camerini del Teatro della Luna ad Assago, appena fuori Milano, prima dello spettacolo. Insolito vedere Max Cavallari da solo, senza l’amico-socio-fico Bruno Arena: dal 1989 sono i Fichi d’India. Inconfondibile con la zazzera bionda completamente in piedi, già truccato per il suo personaggio, ci racconta di questa sua esperienza teatrale.

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 04 Marzo 2015 20:27 )
 

L'inaspettata virtù dell'ignoranza

Lunedì 02 Marzo 2015 20:06 Martina Serena Franchetti Performances - Cinema

Birdman, quattro Premi Oscar tra cui miglior film, miglior sceneggiatura originale, miglior fotografia e miglior regia. Scritto e diretto da Alejandro Gonzáles Inárritu, regista messicano non estraneo alla scena dei più prestigiosi premi cinematografici internazionali. Davanti alla cinepresa Michael Keaton nei panni del protagonista, accompagnato da Emma Stone, Edward Norton, Zack Galifianakis e Naomi Watts.

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 04 Marzo 2015 20:19 )
 

La crisi libica sul tavolo dell' Onu

Mercoledì 18 Febbraio 2015 22:12 Nicole Di Ilio World - Politica

milizianoSono bastate poche ore di combattimenti per riprende il controllo di Sirte. Le Brigate di Misurata, che sostengono il governo “parallelo” di Tripoli, hanno liberato la città togliendola ai jihadisti dell'Isis. E mentre il caos esploso in Libia agita le diplomazie internazionali, le forze del Cairo rispondo alla decapitazione dei 21 cristiano-copti per mano dello Stato Islamico, facendo incursione contro le postazioni dei terroristi dell'Isis. Il bilancio: uccisi 115 combattenti jihadisti e catturati altri 55 militanti.

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 20 Febbraio 2015 13:48 )
 

Difret, il coraggio di cambiare

Sabato 31 Gennaio 2015 23:29 Roberta Maddalena Performances - Cinema

Difret-2Etiopia, 1996. Hirut è una quattordicenne che vive insieme ai genitori e alla sorella minore in un villaggio poco distante da Adis Abeba. Come ogni giorno, Hirut si incammina verso casa dopo la scuola ma ecco che un gruppo di uomini a cavallo dopo averla circondata, la rapisce contro il suo volere. A motivare il gesto è la decisione di Tadele, aspirante futuro sposo di Hirut, che davanti al rifiuto del padre di lei, decide di usare la forza privandola della sua innocenza. Sarà la ribellione di Hirut, accecata dall'odio per essere stata violata brutalmente, a condurla ad un gesto disperato: impugnato infatti il fucile lasciato incustodito dall'uomo, Hirut si da alla fuga, e proprio quando si vede accerchiata dai suoi persecutori, decide di sparare all'uomo che voleva farla sua.

 
Senza fine. Non è Gino Paoli. E' il Drago di Arcore

FusiOrari TV

Il Sondaggio

Quale, tra questi, è il film più bello di Stanley Kubrick?







La Vignetta

Login



PhotoGallery

  • Galleria
  • Galleria
  • Galleria
  • Galleria
  • Galleria
  • Galleria
  • Galleria
  • Galleria

Editoriali

L'Italia al palo Crisi tra ripresa invisibile e false promesse
Martedì 19 Novembre 2013
Immagine
La ripresa annunciata dal ministro del Tesoro, Fabrizio Saccomanni, non l’abbiamo vista. I problemi sono ancora tutti lì, fermi e presenti. Gli acquisti non ripartono, gli investimenti sono al palo. La crisi c’è.  E, soprattutto, pesa. Dal 2008 oltre 11 mila aziende sono fallite e gli investimenti sono diminuiti del 26,2%. I prestiti alle imprese sono calati di 100 miliardi e il costo del denaro è sempre più alto. Leggi tutto...
In risposta ai McLavori, una resistenza gentile
Sabato 28 Settembre 2013
Immagine
Li chiamano McJob, sono i lavori “poco prestigiosi e con poche possibilità di carriera”, spesso senza stimoli, quasi sempre sottopagati, che richiedono scarse competenze e non presuppongono un impegno duraturo. Il termine, che prende il suffisso dalla famosa catena di fast food McDonald's, è una delle famose “McWords”, una serie di neologismi che utilizza, appunto, il prefisso Mc per sminuire, o comunque rivedere al ribasso, le qualità di un prodotto o di una persona. Leggi tutto...
Fame Zero, esiste un modo per salvare il mondo
Domenica 21 Luglio 2013 Martina Serena Franchetti
Immagine
Nei giorni scorsi il Brasile è stato scosso da un’ondata oceanica di proteste, le più partecipate degli ultimi vent’anni. Centinaia di migliaia di brasiliani sono scesi in piazza per manifestare contro il rincaro dei prezzi, le acute disuguaglianze tra ricchi e poveri e tutte le piaghe che continuano ad affliggere quella che si sta attestando come una delle maggiori economie emergenti. Rio de Janeiro è stata teatro dell'ennesima dimostrazione di insoddisfazione e disagio del popolo dai tanti colori. Eppure il governo brasiliano qualcosa ha fatto e continua a fare per porvi rimedio. Era l'ormai lontano 2003 quando l'allora presidente del Brasile Luiz Inácio Lula de Silva lanció il programma Fame Zero: un progetto concreto, attuato con l'obiettivo di sradicare la fame e la povertà in Brasile. Leggi tutto...

Il Meteo